04

TUTELA DELL’AMBIENTE IN
CUI VIVIAMO E OPERIAMO

Foto credits immagine: Tommaso Rubechi
“think globally,
act locally”
“pensa a livello globale, agisci a livello locale”
Descrive la sfida che ormai da più di tre decadi Italpreziosi ha intrapreso. L’ambiente rappresenta uno degli aspetti più fondamentali nel dare forma alle nostre attività nei luoghi dove viviamo e operiamo.

Perseguiamo un modello di sviluppo sostenibile e consideriamo la tutela dell’ambiente in cui viviamo e operiamo un aspetto fondamentale per il nostro business. Facciamo tutto ciò che è ragionevole ed efficace per ridurre al minimo gli effetti negativi delle nostre attività sull’ambiente e rispettiamo le leggi e le direttive in materia di protezione ambientale. La nostra sede si trova in una delle regioni più belle del mondo per i suoi paesaggi e la sua biodiversità: la Toscana. Qui, il patrimonio ambientale è un attore fondamentale verso il quale abbiamo sempre avuto grande rispetto e cura. Durante le nostre operazioni sosteniamo la protezione e la promozione di pratiche sostenibili al fine di evitare la perdita di biodiversità e il degrado degli ecosistemi.

"Locally"

Guardando al presente
I nostri impianti sono di ultima generazione e ad alta tecnologia, con il fine di massimizzare l’efficienza e ridurre al minimo l’impatto ambientale, con emissioni prossime allo zero.

Ridurre al minimo l’impatto ambientale è un obiettivo cruciale per la nostra azienda: considerando che le emissioni di gas serra sono una delle principali cause del riscaldamento globale e dei cambiamenti climatici, abbiamo deciso di evitare l’uso di una delle principali cause delle emissioni, ovvero i combustibili fossili. Questo è il motivo per cui abbiamo scelto di non utilizzare carbone e gasolio nella nostra raffineria, ma processi chimici “a freddo”, per ridurre considerevolmente le emissioni.

Abbiamo inoltre installato tecnologie solari fotovoltaiche nella parte superiore del nostro edificio e questo è stato il primo passo verso l’utilizzo di risorse energetiche sempre più pulite.
Abbiamo aderito all’iniziativa di Print Relief per cui per ogni tot di pagine stampate, sono stati piantati degli alberi. NEL 2020 ATTRAVERSO LE 297900 PAGINE STAMPATE, SONO STATI RIMBOSCHITI 35,75 ALBERI.
PROGRAMMANDO IL FUTURO
Nel nostro Piano Industriale 2020-2025 la tutela dell’ambiente, della biodiversità e delle acque, insieme al benessere delle nostre persone, sono state le forze motrici del progetto per la nuova sede di Italpreziosi. Il Piano prevede un sistema di recupero delle acque utilizzate, con la conseguente purificazione per permettere il riutilizzo, riducendo quindi al minimo la quantità di acqua utilizzata.
La struttura è stata pensata per la totale efficienza energetica, sia attraverso l’utilizzo di impianti di energia rinnovabile, sia per i materiale esterni che permettano un’efficienza energetica interna di alto livello tecnologico e innovativo, con l’obiettivo di ridurre l’utilizzo energetico per il riscaldamento e per l’illuminazione degli ambienti interni.
Il concept chiave del progetto è “verde”, una convivenza costante con la natura, che permetta un benessere maggiore delle nostre persone e quindi delle nostre performance.
La mensa avrà alla base non solo prodotti a km 0 ma anche a cm0, seguendo le innovative idee di vertical farming. L’idea sarà quindi quella di valorizzare al massimo gli spazi interni, riducendo al minimo drasticamente l’impatto verso l’ambiente esterno e la biodiversità che lo vive.

RIMBOSCHITI

35,75

ALBERI

CONSUMO DI ACQUA (M3)

1110

USO CIVILE

1411

USO PRODUTTIVO

CONSUMI DI ENERGIA

ELETTRICITÀ 80,3%,
COMBUSTIBILI 0%
METANO 10,7%
PROPANO 0,88%
FOTOVOLTAICO 8,12%

Percentuali di consumo in aggiornamento; i nuovi dati sono in attesa di pubblicazione ufficiale

PRODOTTI CHIMICI
ACIDO CLORIDRICO
33%
ACIDO NITRICO
28.5%
SODA CAUSTICA
29.6%
ALTRE SOSTANZE
8.9%
CONSUMO PRODOTTI CHIMICI:
  • Acido cloridrico: raffinazione oro
  • Acido nitrico: raffinazione argento
  • Soda caustica: neutralizzazione soluzioni esauste
  • Altre sostanze

“globally”

GARANTENDO LA RESPONSABILITÀ DELLA NOSTRA FILIERA
Scegliere un consumo e una produzione responsabili è un passo cruciale che ogni singolo attore nella catena di approvvigionamento deve intraprendere per un futuro più sicuro per il nostro pianeta.
Nelle nostre procedure di on-boarding Know Your Counterpart (KYC) all’interno del Dipartimento di Compliance, vengono fatte attente analisi di tutte le documentazioni a livello ambientale: tutti i nostri fornitori, in base alla loro attività, devono presentare specifiche documentazioni che attestino il loro impegno nel mantenere gli standard ambientali adeguati. Inoltre, richiediamo sempre informazioni aggiuntive su iniziative o pianificazioni per ridurre o eliminare totalmente impatti verso l’ambiente.
La nostra analisi delle controparti esamina dettagliatamente tutti quelli che sono i prodotti chimici utilizzati nel loro processo, sia prima del rapporto lavorativo che durante, al fine di determinare una valutazione della controparte.

Garantiamo i più alti standard di qualità e sostenibilità attraverso un lavoro di verifica documentale seguita da visite in loco per attestare la veridicità delle informazioni ottenute.

INIZIATIVE

Nel 2019 siamo entrati a far parte del Program Advisory Group (PAG) di planetGold, che coinvolge vari stakeholder tra Nazioni Unite, ONG, associazioni, aziende del settore privato e autorità pubbliche.

Il progetto è attivo in otto paesi, e l’obiettivo è quello di collaborare per la creazione di progetti che coinvolgono piccole comunità di minatori artigianali ed aiutarli ad eliminare l’uso del mercurio, una delle sostanze più dannose per l’ambiente e la salute dell’uomo, in linea con la Convenzione di Minamata.

Ambiente in italiano è il participio presente di
ambire.

Cioè arrivare intorno, l’essere intorno.

I latini lo chiamavano ambiens perché
era l’aria, perché l’aria ci è intorno, ci circonda.

E poi era tutto, era la terra, era quello che siamo e anche noi siamo intorno

EZIO BOSSO