02

UN APPROCCIO SOSTENIBILE

Il nostro percorso di sostenibilità

“Ho fatto, da sempre, del percorso sostenibile e del capitalismo umanistico la guida del mio cammino di imprenditrice. Con il nostro percorso sostenibile vogliamo promuovere un futuro più equo ed armonioso, rispettoso dell’ambiente, delle risorse del pianeta, della dignità umana, valorizzando l’educazione, la sensibilizzazione con un’attenzione particolare ad un incremento della formazione. Credo che la sostenibilità sia un patto sociale con le generazioni future in quanto con questo cammino, nel nostro piccolo, vogliamo soddisfare i bisogni della generazione presente senza compromettere la capacità delle generazioni future di far fronte ai propri bisogni. La sostenibilità, nel nostro settore in particolare, è un percorso complesso e serve molta determinazione e coraggio per trovare nuove soluzioni.

Parlare di oro etico, come già detto altre volte, rappresenta per me un argomento molto caro e vorrei ricordare che tramite GoldLake IP, già nel 2008, siamo stati tra i primi al mondo ad affrontare questi temi e soprattutto a metterli in pratica con una tracciabilità totale dell’oro dall’estrazione al gioiello finito. L’etica rappresenta un modo di agire, un fare concreto nella realtà quotidiana, e mi rendo conto che l’etica è una parola spesso usata a sproposito perché è molto più facile pronunciarla che metterla in pratica.

La mia visione di “capitalismo umano” con al centro l’uomo, dando allo stesso dignità economica e morale. Nel contempo, cerco di promuovere queste pratiche affinché più persone ne vengano a conoscenza. Poniamo sempre la persona al centro del nostro lavoro garantendo l’eccellenza dei servizi che offriamo ai nostri clienti e fornitori, mantenendo un’attenzione particolare al dialogo con le comunità in cui siamo presenti, consapevoli che il vero valore del nostro lavoro risiede nel livello di miglioramento della qualità di vita che riusciamo a portare a loro.”

“HO SEMPRE IMMAGINATO DI FAR Sì PROFITTO, PERÓ CON ETICA, DIGNITÀ, MORALE E TANTA ENERGIA.”

La nostra CEO, Ivana Ciabatti

IL CAMMINO VERSO LA SOSTENIBILITÀ CHE ABBIAMO INTRAPRESO:

2008
Fondazione Goldlake IP
RJC CoP (Code of Practices)
2013
2017
RJC CoC (Chain of Custody)
LBMA Good Delivery (oro)
2018
2019
PlanetGOLD Program
Pubblicazione del primo report di Sostenibilità
Responsible Mineral Initiative (RMI) Membership
2021
2022
Certificazione Fairmined Authorized Supplier
Watch & Jewellery Initiative 2030 (WJI2030) Membership
Certificazione Parità di genere – UNI PdR 125:2022
Certificazione Carbon footprint – ISO 14064-1:2019
Società benefit – legge 28 dicembre 2015, n. 208 (commi 376-383 e allegati 4 – 5)
Processor Working Group Member di IRMA (Initiative for Responsible Mining Assurance)
Sistema di gestione per la qualità – ISO 9001:2015
2023
2024
Certificazione B corp
SBTi Commitment
Italpreziosi è consapevole che il cammino verso la sostenibilità è un impegno continuo e in evoluzione. Abbiamo fatto importanti passi avanti nel ridurre l’impatto ambientale e sociale delle nostre operazioni, ma comprendiamo che ci sono ancora sfide da affrontare e opportunità da cogliere per migliorare ulteriormente. Siamo determinati a esplorare costantemente nuove soluzioni innovative e pratiche sostenibili per rendere il nostro business sempre più positivo per l’ambiente e la società. La nostra visione è quella di continuare a guidare il cambiamento verso un futuro più sostenibile e responsabile, mantenendo sempre alta la nostra ambizione e il nostro impegno per un mondo migliore per le generazioni future.

Il nostro contributo agli SDGs dell’Agenda 2030

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma d’azione sottoscritto dai governi di 193 paesi membri dell’ONU nel settembre 2015. Questo programma include 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (SDGs) e 169 target. Gli SDGs sono volti a promuovere il benessere delle persone, la salute del pianeta e la prosperità economica. L’avvio ufficiale degli SDGs è avvenuto all’inizio del 2016, con l’obiettivo di raggiungerli entro il 2030.

Italpreziosi ha deciso di adottare i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs) e i relativi target come linee guida da seguire in ogni attività intrapresa dall’azienda. I nostri standard e le nostre politiche sono conformi all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Dialoghiamo e collaboriamo con le nostre controparti per condividere e valorizzare gli standard che volontariamente adottiamo e che possono migliorare la condotta dell’industria, rendendola ancora più responsabile.

Il nostro Report si basa sul Global Reporting Initiative (GRI), versione Core, ed è in linea con il Global Compact delle Nazioni Unite e gli SDGs. I riferimenti ai GRI Standards sono riportati nella tabella finale GRI Content Index.

L’operato di Italpreziosi contribuisce principalmente agli SDGs 3,4,5,8,16,17.
SDG 3 Salute e benessere
L’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile numero 3 si concentra sulla promozione di una vita sana e di un benessere per tutte le persone, promuovendo l’accesso equo ai servizi sanitari, la prevenzione delle malattie e la copertura sanitaria universale. È suddiviso a sua volta in 13 target.

Iniziative: Bacheca Digitale, Welfare Aziendale, Sportello di ascolto, Formazione su salute e sicurezza
SDG 4 Istruzione e formazione
L’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile numero 4 mira a garantire un’istruzione inclusiva, equa e di qualità per tutti, promuovendo l’accesso all’istruzione a ogni livello, dall’infanzia all’età adulta, e incoraggiando l’apprendimento continuo e lo sviluppo delle competenze necessarie per il futuro.

Iniziative: Formazione interna e a livello di filiera, Newsletter mensile, Corsi interni
SDG 5 Parità di genere
L’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile numero 5 si impegna a raggiungere la parità di genere e l’empowerment delle donne e delle ragazze, promuovendo l’uguaglianza di opportunità, l’accesso all’istruzione e ai servizi sanitari, nonché la partecipazione piena e paritaria nella vita economica, politica e sociale.

Iniziative: Policy Diversity E Inclusion, Formazione interna e a livello di filiera, Iniziative supportate e Panel organizzati, Due diligence gender-responsive
SDG 8 Condizioni lavorative dignitose e crescita economica
L’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile numero 8 si propone di promuovere il lavoro dignitoso e la crescita economica sostenibile, garantendo opportunità di impiego equo e decente, stimolando l’innovazione e favorendo la crescita economica inclusiva e sostenibile per tutti.

Iniziative: Partecipazioni a livello di filiera per garantire la tutela e il supporto dei lavoratori e delle comunità locali
SDG 16 Pace e giustizia
L’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile numero 16 mira a promuovere società pacifiche, giuste e inclusive, promuovendo istituzioni efficaci, responsabili e inclusive, accesso alla giustizia per tutti e rispetto dei diritti umani e dello stato di diritto. Iniziative: Supporto ad enti che promuovono pace e giustizia a livello globale
SDG 17 Partnership per lo sviluppo sostenibile
L’Obiettivo di Sviluppo Sostenibile numero 17 enfatizza l’importanza della partnership per il raggiungimento degli altri obiettivi, incoraggiando la collaborazione tra governi, settore privato e società civile, nonché la promozione di politiche coerenti per lo sviluppo sostenibile a livello globale.

Iniziative: Membership internazionali per lo sviluppo sostenibile del nostro settore

Analisi di materialità e coinvolgimento degli stakeholder

Analisi materialità

L’analisi di materialità identifica gli aspetti rilevanti, noti come materiali, per un’organizzazione. Questa analisi è stata condotta in conformità con la versione 2021 dei GRI Standards. Gli Standard GRI (Global Reporting Initiative) forniscono un quadro per le organizzazioni per riportare le proprie performance ambientali, sociali e di governance (ESG). Questi standard sono ampiamente utilizzati da aziende, governi e altre organizzazioni in tutto il mondo per misurare e comunicare i loro impatti sulla sostenibilità. Un argomento è considerato rilevante se è in grado di rappresentare gli impatti dell’organizzazione sull’economia, sull’ambiente e sulle persone, compresi quelli relativi ai diritti umani (Materialità di impatto).
L’impatto deve essere considerato sia a livello attuale (impatto effettivo) che potenziale (impatto futuro). Inoltre, gli impatti possono essere positivi, se contribuiscono al progresso sostenibile delle persone, delle comunità locali e dell’ambiente, o negativi, se causano danni ad essi, come richiesto anche dallo standard B Corp™ ed alle società benefit.

Determinazione temi rilevanti

Per identificare i temi di sostenibilità rilevanti, in linea con lo standard GRI, è stata condotta un’analisi del contesto dell’organizzazione, delle sue attività e delle sue relazioni commerciali, nonché del contesto di sostenibilità in cui queste avvengono. Questo approccio consente all’organizzazione di acquisire informazioni critiche per l’identificazione dei propri impatti attuali e potenziali. Abbiamo adottato un approccio metodologico che ha incluso sondaggi e analisi di dati interni e fonti esterne. Un altro aspetto cruciale in questa fase è stato il coinvolgimento degli stakeholder, fondamentale per ottenere un punto di vista esterno da integrare. Sono stati inoltre considerati i temi materiali individuati negli esercizi precedenti, nonché i temi materiali identificati dagli standard GRI, inclusi quelli specifici del settore.

Elenco Temi rilevanti

TOPIC SUB-TOPIC TEMA MATERIALE
Environment
Cambiamento Climatico
Protezione degli ecosistemi
Cambiamento climatico | Fonti Energetiche Rinnovabili | Efficienza energetica
Tutela Biodiversità | Utilizzo Risorse naturali | Gestione rifiuti | Inquinamento aria, acqua e suolo
Social
Diritti umani
Parità di trattamento
Benessere
Responsible Sourcing
Diritti umani | Lavoro minorile/forzato | Condizioni lavorative dignitose
Diversità Equità Inclusione | Parità di Genere
Istruzione e formazione | Comunità locali
Approvvigionamento Etico | Approvvigionamento da zone di conflitto
Governance
Trasparenza
Due Diligence e ESG
Valore Economico generato e distribuito | Tracciabilità materie prime
Controllo corruzione e riciclaggio denaro | Trasporto sostenibile

Temi Materiali

La matrice di materialità osservabile nel grafico sottostante, rappresenta visivamente la posizione di ciascun tema sulla base di due dimensioni:
  • Impatto sull’organizzazione: valuta l’importanza di un tema per l’operatività, la reputazione e la strategia di sostenibilità dell’organizzazione. Questo può includere aspetti come rischi operativi, opportunità di business, reputazione aziendale, compliance normativa e altro ancora.
  • Interesse degli stakeholder: riflette l’interesse e l’importanza attribuita a un tema dai vari gruppi di stakeholder dell’organizzazione, come clienti, dipendenti, investitori, comunità locali, ONG e altre parti interessate.
Partendo dalla selezione dei temi rilevanti individuati in precedenza, abbiamo identificato i temi materiali applicando una soglia che tiene conto di entrambe le dimensioni. I temi che superano questa soglia sono stati considerati temi materiali e sono stati soggetti a un’analisi degli impatti attuali e potenziali, sia positivi che negativi.

Gestione temi materiali

Per identificare gli impatti attuali e potenziali, sia positivi che negativi, relativi ai temi precedentemente individuati come materiali, è stata seguita una metodologia specifica. Tale metodologia è stata implementata da commissioni interne ad Italpreziosi, sotto la supervisione di management aziendale. La significatività di ciascun impatto individuato ha preso in considerazione diversi fattori, quali la gravità dell’impatto, definita in base allo scope (ossia la frequenza e l’entità con cui si verifica lungo la catena del valore), la scala (l’entità dell’impatto stesso) e il grado di irreversibilità (la possibilità di ripristinare gli effetti dell’impatto), nonché la sua probabilità di accadimento.

Valutazione e gestione degli Impatti

TEMA MATERIALE IMPATTO TIPOLOGIA DI IMPATTO DESCRIZIONE IMPATTO, CONTROMISURE E AZIONI COINVOLGIMENTO
Cambiamento climatico Contributo al cambiamento climatico causato dalle emissioni di gas serra Negativo
Effettivo
Le imprese e le loro filiere producono anidride carbonica e altri gas serra, che contribuiscono al cambiamento climatico e al riscaldamento globale.

Contromisure: Per mitigare il nostro impatto abbiamo certificato la nostra impronta di carbonio, prendendo consapevolezza delle nostre emissioni dirette e indirette. Questo ci ha permesso di intraprendere recentemente un percorso per settare dei target di riduzione delle emissioni con SBTi.
Diretto
Indiretto
Fonti Energetiche Rinnovabili Investimento e utilizzo di fonti energetiche rinnovabili per ridurre le emissioni di gas serra e l'uso di combustibili fossili Positivo
Effettivo
Adottare fonti energetiche rinnovabili è un importante passo per ridurre il proprio impatto soprattutto sul cambiamento climatico.

Azioni: Italpreziosi si impegna a utilizzare fornitori di energia con un mix energetico che predilige sempre più le energie rinnovabili e ha inoltre un parco fotovoltaico di proprietà.
Diretto
Efficienza energetica Implementazione di tecnologie e pratiche per migliorare l'efficienza energetica e ridurre i consumi Positivo
Effettivo
Implementare l'efficienza energetica nel luogo di lavoro e nei macchinari produttivi permette di risparmiare energia e diminuire le emissioni connesse alla produzione di essa, con conseguenti benefici su persone e ambiente.

Azioni: Italpreziosi ha intrapreso un percorso di efficientamento e rinnovamento delle proprie componenti tecnologiche, che è in costante aggiornamento.
Diretto
Tutela Biodiversità Tutela delle specie animali e vegetali e degli ecosistemi in cui avvengono le attività operative della filiera Negativo
Potenziale
La biodiversità, ha un ruolo cruciale nella salute e il benessere dell'ecosistema e di conseguenza delle persone. L'impatto sulla biodiversità può essere potenzialmente un rischio rilevante, soprattutto per quanto riguarda processi estrattivi potenzialmente poco sostenibili nella catena di fornitura di minerali/metalli.

Contromisure: Italpreziosi è diventata membro della TNFD (Task force on Nature-related Financial Disclosures). È impegnata nel richiedere alle controparti informazioni riguardo il rispetto della legislazione ambientale e alla tutela della biodiversità.
Indiretto
Utilizzo Risorse naturali Adozione di pratiche sostenibili per preservare e utilizzare in modo responsabile le risorse naturali Negativo
Potenziale
L'utilizzo delle risorse naturali rappresenta un fattore di rischio per l'ambiente e per il pianeta, il quale si amplifica quando trattasi di potenziali pratiche non sostenibili di estrazione.

Contromisure: Italpreziosi valuta l'impatto ambientale dell'estrazione delle materie prime e privilegia i fornitori che aderiscono a pratiche estrattive responsabili, a normative ambientali e a standard etici. Inoltre, promuove pratiche di approvvigionamento sostenibili e responsabili.
Indiretto
Gestione rifiuti Implementazione di pratiche di gestione responsabile dei rifiuti per ridurre l'impatto ambientale delle attività aziendali Negativo
Potenziale
La gestione dei rifiuti, se eseguita in maniera scorretta, può rappresentare un rischio per la società e per l'ambiente.

Contromisure: Monitoriamo la produzione dei nostri rifiuti e siamo impegnati nell'applicare le migliori pratiche per ridurre gli impatti di essi.
Diretto
Indiretto
Inquinamento aria, acqua e suolo Contributo all'inquinamento di aria, acqua e suolo dovuto alle emissioni di sostanze inquinanti Negativo
Potenziale
Le emissioni aziendali possono contenere sostanze dannose per le matrici ambientali: acqua, aria e suolo.

Contromisure: Italpreziosi monitora regolarmente le proprie emissioni, in particolar modo fa attenzione ai prodotti chimici utilizzati, cercando costantemente di ridurre le sostanze inquinanti da utilizzare nei processi produttivi.
Diretto
Indiretto
Diritti umani Protezione e promozione dei diritti fondamentali delle persone coinvolte nelle operazioni aziendali e nella catena di approvvigionamento Negativo
Potenziale
L'approvvigionamento di metalli preziosi presenta rischi potenziali quali la violazione dei diritti umani, in quanto, ad esempio, tali materiali potrebbero potenzialmente provenire da aree di conflitto o di sfruttamento.Tali violazioni possono anche generare sanzioni, nonché danni a livello reputazionale ed economico.

Contromisure: Italpreziosi adotta rigorose procedure di due diligence, in linea con i più elevati standard internazionali.
Indiretto
Lavoro minorile/forzato Prevenzione e eliminazione del lavoro minorile e forzato nelle attività aziendali e tra i fornitori Negativo
Potenziale
Il lavoro minorile e/o forzato rappresentano una violazione dei diritti umani oltre che una pratica non etica, dunque di impatto negativo per le persone e comunità, e reputazionale ed economico per le parti coinvolte.

Contromisure: Italpreziosi adotta rigorose procedure di due diligence, in linea con i più elevati standard internazionali.
Indiretto
Condizioni lavorative dignitose Garanzia di condizioni di lavoro sicure, sane e rispettose dei diritti dei lavoratori lungo la catena di approvvigionamento Negativo
Potenziale
Se potenzialmente condizioni di lavoro dignitose non vengono rispettate, si incorre in un impatto negativo sui lavoratori, oltre che un danno economico e reputazionale per le parti coinvolte.

Contromisure: Italpreziosi adotta procedure di due diligence rigorose e predilige la partecipazione ad associazioni ed iniziative che mirano a garantire una filiera più sostenibile e tutelata.
Indiretto
Diversità Equità Inclusione Creazione di un ambiente di lavoro inclusivo che valorizza la diversità e promuove l'equità nelle opportunità di carriera e di sviluppo Positivo
Effettivo
Diversità, equità e inclusione promuovono un ambiente di lavoro stimolante, migliorano la creatività e l'innovazione, e favoriscono la produttività e l'efficacia dell'azienda.

Azioni: A tutela di questi principi abbiamo redatto la "Policy Diversity & Inclusion". Inoltre, promuoviamo la formazione su questo tema a livello interno e di filiera.
Diretto
Indiretto
Parità di Genere Promozione della parità di genere attraverso politiche di assunzione, sviluppo professionale e parità salariale Positivo
Effettivo
La parità di genere negli ambienti lavorativi favorisce la diversità di prospettive, accresce la rappresentatività dei dipendenti, e contribuisce a un clima lavorativo più equo e inclusivo. La promozione di tali principi lungo la filiera contribuisce, inoltre, a sensibilizzare e potenzialmente accrescere la parità di genere complessivamente.

Azioni: L’azienda è da sempre impegnata nell’empowerment femminile, come testimoniato dalla certificazione parità di genere, nonché dagli eventi organizzati per la promozione del tema nella filiera.
Diretto
Indiretto
Istruzione e formazione Investimento in programmi di formazione e sviluppo per migliorare le competenze e le opportunità di crescita per i dipendenti e le comunità locali Positivo
Effettivo
Istruzione e formazione nell'azienda offrono opportunità di sviluppo personale e professionale ai dipendenti, aumentano le competenze e le capacità del team, migliorando così la preparazione e la competitività dell'azienda nel mercato.

Azioni: Italpreziosi è da sempre impegnata nel diffondere istruzione e formazione sia a livello interno, sia lungo la filiera, attraverso iniziative, progetti e il nostro portale "Chain of Information".
Diretto
Comunità locali Coinvolgimento attivo e supporto alle comunità locali per promuovere lo sviluppo socio-economico e migliorare la qualità della vita Positivo
Effettivo
Il coinvolgimento delle comunità locali può avere impatti positivi sul loro benessere, e sulla tutela di risorse naturali vitali.

Azioni: Italpreziosi si impegna a supportare iniziative a tutela di comunità locali, anche lungo la filiera.
Diretto
Indiretto
Approvvigionamento Etico Selezione di fornitori che rispettano standard etici e sociali nella catena di approvvigionamento Positivo
Effettivo
L'approvvigionamento etico dei metalli preziosi garantisce la provenienza da fonti responsabili e sostenibili, riducendo il rischio di impatti negativi sulle comunità locali e sull'ambiente. Inoltre, promuove la trasparenza e l'integrità lungo la catena di approvvigionamento, contribuendo a preservare la reputazione e la credibilità dell'azienda.

Contromisure: L'approvvigionamento etico viene attuato attraverso un continuo controllo della filiera, il quale ha un impatto positivo sulla società, le comunità locali e l'ambiente.
Diretto
Indiretto
Approvvigionamento da zone di conflitto L'acquisto di minerali provenienti da zone di conflitto può essere connesso con il sostegno indiretto ai conflitti armati Negativo
Potenziale
Il settore dei metalli preziosi può potenzialmente porre un rischio di coinvolgimento anche involontario nell'acquisto di minerali provenienti da zone di conflitto, con conseguenze legali, etiche e reputazionali.

Contromisure: Per evitare tali pratiche Italpreziosi adotta rigorose procedure di due diligence verso le controparti, e adottando standard su pratiche responsabili stabiliti da autorevoli organi del settore quali: RJC, LBMA, RMI, OCSE, WGC, ARM.
Diretto
Indiretto
Valore Economico generato e distribuito Creazione di valore economico attraverso le attività aziendali, contribuendo alla crescita economica, alla generazione di reddito e all'occupazione nelle comunità in cui l'azienda opera Positivo
Effettivo
La generazione e distribuzione responsabile del valore economico favorisce la crescita economica sostenibile, contribuendo alla creazione di opportunità occupazionali, allo sviluppo delle competenze locali e al miglioramento del benessere socio-economico delle comunità coinvolte.

Azioni: Italpreziosi si impegna a creare valore sostenibile per gli shareholder e stakeholder, creando un impatto positivo su società e ambiente.
Diretto
Tracciabilità materie prime Tracciabilità delle materie prime, per conoscere il percorso del metallo dalla sua estrazione al prodotto finito Negativo
Potenziale
La mancanza di tracciabilità delle materie prime può portare a lavorare con fornitori che operano in violazione delle normative ambientali o dei diritti umani.

Contromisure: La tracciabilità fa parte della core mission dell'azienda ed è garantita anche dalle certificazioni di settore ottenute.
Diretto
Indiretto
Controllo corruzione e riciclaggio denaro Coinvolgimento involontario in attività illecite, come corruzione o riciclaggio di denaro Negativo
Potenziale
Il coinvolgimento, seppur involontario, in tali attività illecite può causare conseguenze legali e reputazionali.

Contromisure: L'azienda valuta attentamente le sue controparti, redigendo un indice di rischio aggiornato regolarmente e richiedendo tutte le informazioni necessarie alle controparti, per avere un quadro completo e approfondito delle loro attività, in linea con leggi e standard nazionali e internazionali.
Indiretto
*Azioni e contromisure saranno esplicate con maggiori dettagli nei capitoli successivi di questo report.
Dopo un’attenta identificazione e valutazione degli impatti, i temi materiali identificati sono stati accuratamente valutati e ora costituiranno il fulcro delle nostre strategie e iniziative aziendali.

Le quattro macro-aree sono le seguenti:

  • GOVERNANCE SOSTENIBILE E CREAZIONE DEL VALORE (SDGs 1,2,3,4,5,10,16)
  • TUTELA DELL’AMBIENTE, BIODIVERSITÀ E CAMBIAMENTO CLIMATICO (SDGs 6,7,9,11,12,13,14,15,17)
  • VALORIZZAZIONE DEL CAPITALE UMANO (SDGs 3,4,5,10)
  • FILIERA, COMUNITÀ TRASPARENZA(SDGs1,2,3,4,5,6,7,8,9,
    10,11,12,13,14,15,16,17)
Tali macroaree – definite materiali – saranno esaminate in ciascuna sezione di questo report, seguendo la struttura dell BIA (B Impact Assessment).

COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDERS

Coinvolgere i nostri stakeholder rappresenta un passaggio fondamentale e costruttivo per Italpreziosi, per comprendere le proprie performance attuali e future, ma anche per cercare soluzioni per tutte quelle sfide che la nostra industria sta affrontando. La valutazione delle nostre performance, insieme ad una aggiornata valutazione sui temi fondamentali comuni e al dialogo, sono alla base del nostro lavoro quotidiano e della creazione di un valore condiviso nel lungo termine.
Regolarmente coinvolgiamo i nostri stakeholder, dal personale, a fornitori, clienti, comunità locali, istituzioni, associazioni, gruppi dell’industria, stampa, con l’obiettivo di trasmettere in maniera trasparente i nostri valori ed instaurare relazioni di fiducia e promotrici di uno sviluppo sostenibile del nostro settore.
È stato effettuato un sondaggio anonimo che ha coinvolto tutti i nostri stakeholder, al fine di identificare e concretizzare gli obiettivi comuni, i temi rilevanti, gli impatti della filiera e di valutare la nostra performance annuale. I parametri del sondaggio vengono aggiornati ogni anno.
Nell’ultimo triennio abbiamo riscontrato un aumento nel numero di risposte delle nostre controparti, soprattutto nell’ultimo anno.
Nel 2022 →84 controparti hanno risposto al sondaggio,
Nel 2023 →126 controparti hanno risposto al sondaggio,
Le controparti che hanno risposto sono: 21% Estere, 79% Italiane
Di cui:
Clienti
0 %
Fornitori
0 %
sia Clienti che Fornitori
0 %
Banche
0 %
Altri Stakeholder
0 %

Principali attività di coinvolgimento
dei nostri Stakeholder

SOCI
  • Riunioni periodiche
  • Assemblea dei soci
  • Impact Report
  • Rapporto annuale
  • Chain of information: website dedicato alla formazione su responsible sourcing, due diligence e sostenibilità
MANAGEMENT
  • Riunioni mensili con la CEO e i Responsabili di reparto
  • Commissione Due Diligence
  • Commissione di Sostenibilità
  • Supervisione e applicazione della strategia di sostenibilità e di business
  • Impact Report
  • Rapporto annuale
  • Presentazione annuale bilancio finanziario e di sostenibilità
CLIENTI E FORNITORI
  • Comunicazioni aziendali
  • Sondaggio di gradimento periodico e temi materiali
  • Processo di Due Diligence On Boarding
  • Relazioni e confronti attraverso associazione dell’industria
  • Impact Report
  • Social Network e sito web
  • Visite presso la nostra sede
  • Visite ai nostri clienti e fornitori
  • Comunicazione chiara e puntuale, aggiornata
  • Collaborazione per una migliore sostenibilità nella filiera
  • Codice Etico e Supply Chain Policy
  • Servizio clienti e fornitori
  • Chain of information: website dedicato alla formazione su responsible sourcing, due diligence e sostenibilità
COMUNITÀ LOCALI
  • Supporto iniziative ed eventi locali e nazionali in diversi ambiti
  • Impact Report
  • Social Network e sito web
CONCORRENTI
  • Incontri organizzati dalle associazioni dell’industria
  • Visite e comunicazioni
  • Collaborazioni in progetti e tavole rotonde per la creazione di una filiera più sostenibile
  • Impact Report
  • Chain of information: website dedicato alla formazione su responsible sourcing, due diligence e sostenibilità
UNIVERSITÀ E ISTITUTI
  • Supporto ricerca scientifica con Università
  • Supporto corsi di formazione locali del settore
  • Incontri della nostra CEO con gli Istituti di formazione locale
  • Social Network e sito web
  • Chain of information: website dedicato alla formazione su responsible sourcing, due diligence e sostenibilità
CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
  • Riunioni periodiche
  • Impact Report
  • Rapporto annuale
PERSONALE
  • Iniziative di comunicazione interna dedicate ai temi della salute e della sicurezza per la gestione dell’emergenza da COVID-19, come newsletter, sessioni formative
  • Climate Work Survey periodico
  • Training di aggiornamento e formazione
  • Riunione di coordinamento tra vari reparti
  • Eventi aziendali periodici per team building e attività sane all’aperto
  • Impact Report
  • Social Network e sito web
  • Codice Etico
  • Newsletter mensile
  • Presentazione annuale bilancio finanziario e di sostenibilità
ISTITUZIONI E AUTORITÀ NAZIONALI E INTERNAZIONALI
  • Incontri con rappresentanti politici e istituzionali locali, nazionali e internazionali su tematiche del settore
  • Comunicazioni periodiche
  • Collaborazione costante
  • Visite presso la nostra sede
  • Chain of information: website dedicato alla formazione su responsible sourcing, due diligence e sostenibilità
ORGANIZZAZIONI VOLONTARIE E ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA
  • Supporto, adesione e partecipazione a LBMA, RJC, RMI, IPMI, UN GLOBAL COMPACT, EITI, WGC, Watch and Jewellery Initiative 2030, IRMA, Fairmined, OECD
  • Collaborazioni e partenariati in progetti con multistakeholder, per la realizzazione di progetti di sostenibilità
  • Partecipazione a tavole rotonde su tematiche del settore
  • Comunicazioni periodiche
  • Eventi, conferenze, seminari e iniziative di formazione su temi di sostenibilità: realizzazione di linee guida e condivisione di best practice
  • Collaborazione costante
  • Visite in azienda
  • Impact Report
  • Chain of information: website dedicato alla formazione su responsible sourcing, due diligence e sostenibilità
SERVIZI PUBBLICI
  • Collaborazioni su sicurezza
  • Impatto ambiente
  • Esercitazioni sulla sicurezza regolari
  • Impact Report
  • Comunicazioni periodiche
STAMPA
  • Ufficio di Relazione con la stampa
  • Social Network e sito web
  • Impact Report
  • Chain of information: website dedicato alla formazione su responsible sourcing, due diligence e sostenibilità

Sostenibilita’ come
Visione olistica

Da oltre 39 anni la nostra missione è essere il punto di riferimento per i nostri clienti all’interno della filiera dei metalli preziosi offrendo eccellenza, qualità, sicurezza, innovazione e affidabilità.

Ci ispiriamo ai principi di conformità, eticità, trasparenza, confidenzialità ed integrità, adottando i più elevati standard e linee guida internazionali nella gestione delle proprie attività in tutti i contesti in cui operiamo.
Consideriamo la sostenibilità come il motore di un processo di miglioramento continuo che garantisce i risultati nel tempo ed il rafforzamento delle performance economiche e della nostra reputazione.
La salvaguardia dell’ambiente, la tutela e la promozione dei diritti umani, il rispetto di standard del lavoro sicuri ed equi, anche attraverso l’innovazione tecnologica, rappresentano i principi fondanti del nostro modo di operare, in linea con l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite è stata presentata nel 2015. Rappresenta un’importante presa di consapevolezza dell’intera comunità internazionale che si è finalmente impegnata nel collaborare e nel lavorare ogni giorno per raggiungere i 17 obiettivi comuni.
Per questo supportiamo l’iniziativa, in linea con i valori della nostra azienda in una visione olistica di sostenibilità, dove ogni singolo obiettivo deve essere considerato.
Gli obiettivi sono alla base del nuovo Piano Industriale 2020-2025 che accompagnerà Italpreziosi in un percorso verso l’eccellenza grazie al proprio Modello di Business Sostenibile, basato su quattro pilastri.

“Italpreziosi è un’azienda totalmente innovativa dal punto di vista tecnologico, che mette al centro l’uomo, la sua dignità, il suo continuo miglioramento ed il suo benessere, capace di integrare il valore economico a quello umano, attenta e motivata da principi etici con molta attenzione e rispetto dell’ambiente, con emissioni prossime allo 0, rispetto delle risorse del pianeta, per contribuire a lasciarlo in buone condizioni alle prossime generazioni, investendo e valorizzando il territorio circostante con eventi sia nel sociale che nella cultura.”

Ivana Ciabatti
Presidente del Consiglio di Amministrazione di Italpreziosi

Materiality assessment

Ad Italpreziosi siamo consapevoli della centralità di tutti i 17 Sustainable Development Goal (SDGs) ed è per questo che consideriamo la necessità di doverli trattare in maniera olistica e non singola. Ogni obiettivo influenza l’altro, ed è quindi necessario, nei limiti posti dal nostro raggio di azione, includere i 17 obiettivi in ogni nostra attività. Il processo di Materiality Assessment è centrale nella redazione del Rapporto di Sostenibilità. Il processo metodologico ha integrato le seguenti fasi:

Identificazione

Vengono identificati i temi significativi eseguendo un’analisi del contesto di attività e del nostro piano industriale

Prioritizzazione

Sono stati identificati i temi che più che altri avranno un impatto fondamentale sia all’interno che all’esterno delle attività aziendali. Nel fare ciò è fondamentale il coinvolgimento dei nostri stakeholder e l’inclusione delle loro visioni nella nostra

Validazione

Tutti i temi e gli aspetti identificati e prioritizzati nel rispetto del principio di “completezza”.

Report

Riesame

Tutti questi valori, oltre ad essere stati fondamentali nella stesura del Rapporto, sono stati i temi cruciali per lo sviluppo del Piano Industriale 2020-2025.

Coinvolgimento degli stakeholders

Coinvolgere i nostri stakeholders rappresenta un passaggio fondamentale e costruttivo per Italpreziosi per comprendere le proprie performance attuali e future, ma anche per cercare soluzioni per tutte quelle sfide che la nostra industria sta affrontando. La valutazione delle nostre performance insieme ad una aggiornata valutazione sui temi fondamentali comuni e al dialogo, sono alla base del nostro lavoro quotidiano e della creazione di un valore condiviso nel lungo termine. Regolarmente coinvolgiamo i nostri stakeholder, dal personale, a fornitori, clienti, comunità locali, istituzioni, associazioni, gruppi dell’industria, stampa, con l’obiettivo di trasmettere in maniera trasparente i nostri valori ed instaurare relazioni di fiducia e promotrici di uno sviluppo sostenibile del nostro settore. E’ stato effettuato un sondaggio anonimo che ha coinvolto tutti i nostri stakeholder, al fine di identificare e concretizzare gli obiettivi comuni. I parametri del sondaggio vengono aggiornati ogni anno.

Nel 2022
82 controparti hanno risposto al sondaggio, nel 2023 84

GOVERNANCE DI SOSTENIBILITÀ

Come evidenziato nell’introduzione aziendale, l’integrità e l’etica della nostra governance è definita da una struttura solida che possa valorizzare, monitorare adeguatamente i nostri valori nell’azienda. La presenza della Commissione Sostenibilità è fondamentale per definire, monitorare ed applicare la strategia aziendale.

Il lavoro della Commissione Sostenibilità è supportato dalla Commissione Due Diligence, in quanto compliance e sostenibilità devono viaggiare di pari passo. Questa sinergia ha l’obiettivo di rendere il lavoro di adeguata verifica ancor più vicino a tutti gli stakeholder, integrandolo ad un percorso di sostenibilità atto alla collaborazione e al supporto nell’ambito della Compliance verso i propri fornitori e clienti.

Fanno parte della Commissione Sostenibilità componenti del Senior Management aziendale, con esperienze e ruoli chiave nell’attività aziendale. L’obiettivo più importante della Commissione è quello di definire ed aggiornare la strategia sostenibile di Italpreziosi nel breve e lungo termine. Tra le altre fondamentali attività della Commissione vi sono il coordinamento per scrittura del Rapporto di Sostenibilità, la valutazione dell’impatto ambientale e sociale dell’azienda, di conseguenza la definizione di una strategia allineata con i valori aziendali, la gestione, insieme ad altre direzioni aziendali, del processo di coinvolgimento e monitoraggio dei fornitori per le tematiche di sostenibilità e l’ideazione la gestione e il monitoraggio dei progetti di sostenibilità.

Avere una governance basata su principi di sostenibilità significa anche essere guidati da linee guida coerenti con una visione di sviluppo sostenibile olistica. Grazie all’implementazione delle sue policy, Italpreziosi persegue questa coerenza nello svolgere le sue attività e nelle relazioni con tutte le sue controparti.

Le nostre policy

macroaree

1. GOVERNANCE SOSTENIBILE E CREAZIONE DEL VALORE (SDGs 1,2,3,4,5,10,16)

2. TUTELA DELL’AMBIENTE, BIODIVERSITÀ E CAMBIAMENTO CLIMATICO (SDGs 6,7,9,11,12,13,14,15,17)

3. VALORIZZAZIONE DEL CAPITALE UMANO (SDGs 3,4,5,10)

4. FILIERA, COMUNITÀ E TRASPARENZA (SDGs 1,2,3,4,5,6,7,8,9,10,11,12,13,14,15,16,17)

Tali macroaree – definite materiali – saranno esaminate in ciascuna sezione di questo report, seguendo la struttura dell BIA (B Impact Assessment).

Stakeholders & Italpreziosi

Sono presenti indicatori specifici per quanto riguarda temi di rilevanza, quali parità di genere, tolleranza zero contro le discriminazioni di ogni tipo, trasporto sostenibile. Questi indicatori hanno visto un livello di rilevanza molto alto, a conferma dell’importanza che i nostri stakeholder danno a questi temi, allineata alla nostra.

Come indicato nel paragrafo dedicato al Materiality Assessment, ogni anno procediamo ad inviare e condividere il sondaggio anonimo a tutti i nostri stakeholder, attraverso il quale indicano il loro riconoscimento di importanza di aspetti sociali, ambientali ed economici che abbiamo identificato.

Rispetto all’anno precedente, abbiamo visto sostanzialmente un allineamento per quanto concerne l’importanza di temi a noi cari e quelli dei nostri stakeholder. Questo è un aspetto fondamentale perché va a confermare consapevolezza e centralità sul cruciale tema della sostenibilità nei vari ambiti di applicazione, dal sociale all’ambiente. Gli indicatori che hanno visto maggiore crescita nella rilevanza per i nostri stakeholder per quest’anno sono stati: lotta contro il lavoro minorile e forzato; salute e sicurezza; condizioni di lavoro; controllo della corruzione; etica e integrità.

Controparti
Italpreziosi
Importante Molto importante
Valore economico generato e distribuito
Pratiche di approvvigionamento
Supporto e integrazione di fornitori locali
Materiali usati
Consumo energetico
Consumo delle acque
Biodiversità
Emissioni di gas serra
Rifiuti e scarichi
Trasporto dei prodotti
Condizioni di lavoro
Salute e sicurezza
Coinvolgimento dei dipendenti
Formazione e istruzione
Pari opportunità
Pari remunerazione
Gestione dei reclami
Attività che coinvolgono la Valutazione dei diritti umani
Libertà di associazione
Lotta contro il lavoro minorile
Lotta contro il lavoro forzato
Parità di genere
Tolleranza zero contro discriminazioni
Compliance
Comunità locali
Controllo della corruzione
Atteggiamento anti-competitivo
Inosservanza delle leggi locali
Etica ed integrità
Sicurezza dei prodotti
Informazioni ed etichettatura
Sondaggio ai clienti
Trasporto sostenibile del prodotto